Annunci di Lavoro

Alternative alla Talassoterapia

Dove

L' Idroterapia

Tutti conosciamo il piacere rilassante di un bagno caldo in cui immergersi dopo una giornata stressante. L'idroterapia consiste proprio in un uso specifico dell'acqua a scopo terapeutico. Il principio dell'idroterapia si fonda sulla convinzione che l'acqua è l'essenza stessa della vita, perchè costituisce l'elemento principale di cui sono composti il nostro corpo e la maggior parte dei cibi.

Gli efffetti benefici dell'acqua sono noti fin dall'antichità sia per curare specifiche malattie ed in generale. Coloro che soffrono di dolore di schiena, problemi alle articolazioni e reumatismi possono alleviare i disturbi introducendo i trattamenti idroterapici come parte della fisioterapia. In naturopatia l'idroterapia è impiegata anche per il trattamento dei calcoli biliari, renali o malattie della pelle. L'effetto disintossicante di vari tipi di bagni di vapore può essere efficace per le cefalee, mentre spruzzi di acqua calda e fredda possono aiutare tutti coloro che soffrono di disturbi legati al ciclo mestruale o di anemia, artrite e asma.

Ogni seduta di idroterapia ha la sua tecnica mirata, ma per citarne una parliamo di quella impiegata per alleviare i disturbi legati all'intestino e all'apparato genitale, il semicupio. Esso si sviluppa in questo modo il paziente sta seduto con fianchi e addome immersi in acqua calda e i piedi in acqua fredda per tre minuti; viene poi assunta la posizione contraria per un altro minuto.

L'acqua viene utilizzata per stimolare e rallentare le proprietà terapeutiche insite nell'organismo stesso, il terapista avvolge successivamente il paziente in un lenzuolo dapprima imbevuto in acqua fredda e strizzato, poi in un lenzuolo asciutto e in una coperta. Gli strati verranno rimossi quando il primo lenzuolo si sarà asciugato e il corpo del paziente verrà sottoposto a spugnature di acqua tiepida e asciugato.

Tra glia altri trattamenti noti ci sono anche i bagni con un'immersione fino alle spalle in un bagno di acqua calda a 38° C, mentre i bagni freddi (16-20° C) nei casi in cui è necessario alleviare un'infiammazione e migliorare la circolazione. Ed infine i getti dove uno o più getti d'acqua vengono diretti contro una parte del corpo del paziente favorendo così la circolazione e lenendo i dolori muscolari.

Navigare Facile
I siti consigliati
Centro Benessere : Vacanze nei Centri Benessere, i benefici delle acque termali e la storia delle Terme. | Biosauna : Portale dedicato alla biosauna, una sauna soft in grado di apportare numerosi benefici al nostro corpo ed alla nostra mente con la delicatezza e gli aromi di un dolce bagno di vapore. |
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio